In vista dei Campionati Europei di Sicurezza Informatica, anche quest’anno la Squadra Nazionale di Cyberdefender si riunirà per una settimana negli spazi della Scuola IMT Alti Studi di Lucca, per rafforzare le proprie competenze e strategie. Il compito di formarne i membri - tra le più giovani e preparate eccellenze italiane del settore - spetta al Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica (Cini), da anni impegnato nell’organizzazione della CyberChallenge.IT e investito di questo ruolo direttamente dal Nucleo nazionale per la Sicurezza Cibernetica.

Il ritiro, tra il 16 e il 20 settembre, si allinea alle strategie nazionali sulla sicurezza informatica, promuovendo le competenze cibernetiche come patrimonio per il sistema Paese e sostenendo i giovani esperti in un percorso formativo d’eccellenza, unico in Europa, con la prospettiva di una migliore capacità difensiva per aziende e istituzioni. Proprio con questo fine, i membri della Nazionale saranno formati sull’acquisizione di competenze specifiche in numerosi ambiti tra i quali crittografia, sicurezza web, analisi forense di computer e dispositivi mobili e sicurezza dell’hardware.

La prima e più immediata prova che la Nazionale dovrà affrontare sarà quella della European Cybersecurity Challenge, che si terrà a Bucarest dal 9 all’11 ottobre. La competizione è promossa dalla Commissione Europea e dall'Agenzia europea per la sicurezza delle reti dell'informazione (Enisa) e vedrà la partecipazione di 20 squadre nazionali europee.

Tra gli obiettivi dell’ECSC vi è quello di “porre la cybersecurity a servizio dell’umanità, per promuovere la pace, preservare la democrazia, la dignità e la libertà di pensiero”, come descritto dai suoi documenti fondanti. Ma il Campionato Europeo è anche un’occasione per eventi, conferenze ed esposizioni di aziende attive nell’ambito della cybersecurity.

“Per la Squadra Nazionale di Cyberdefender i Campionati Europei sono prima di tutto un’occasione di mettere alla prova le proprie capacità, scoprendo il lavoro di squadra e le speciali competenze di ciascun membro”, ha commentato Paolo Prinetto, direttore del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del Cini. “Per questo abbiamo deciso di strutturare un percorso di formazione annuale che trova nel ritiro della Nazionale il suo momento più importante, dando ai suoi membri la possibilità di sviluppare un ragionamento e una strategia di squadra”.

Durante il ritiro sarà girato un video di introduzione della Nazionale che sarà proiettato a Bucarest durante la presentazione dei team europei in gara.

La conferenza stampa di presentazione della Squadra Nazionale di Cyberdefender è prevista per il 19 settembre dalle ore 18 alle ore 20 negli spazi della Scuola IMT Alti Studi di Lucca, in Piazza S. Francesco 19, a Lucca.

Share This

Contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

S5 Box

Cini Single Sign ON

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy